lunedì 17 settembre 2012

Emersione dei lavoratori extracomunitari: codici tributo per il versamento del contibuto forfettario

L'articolo 5, comma 1, del decreto legislativo n.109/2012 ha previsto la possibilita' per i datori di lavoro di regolarizzare dal 15 settembre al 15 ottobre del 2012 i lavoratori extracomunitari privi di regolare permesso di soggiorno, che risultino occupati da oltre 3 mesi alla data del 9 agosto 2012, che possano provare la loro ininterrotta presenza in Italia da prima del 31 dicembre 2012 e che risultino tutt'ora in servizio.

Per poter accedere alla procedura di emersione, i datori di lavoro hanno l'onere di versare un contributo forfettario di 1000 euro per ogni lavoratore per il quale viene richiesta la regolarizzazione.

Il decreto del Ministero dell'Interno del 29 agosto 2012 ha specificato che il pagamento del contributo forfettario sia effettuato esclusivamente tramite il modello "F24 Versamenti con elementi identificativi".

Con la risoluzione n.85 del 31 agosto 2012, l'Agenzia delle Entrate ha fornito i seguenti codici tributo necessari per il versamento tramite modello F24 del predetto contributo:

- "REDO" denominato "Datori di lavoro domestico - regolarizzazione extracomunitari - art. 5, comma 5 del Dlgs n.109/2012";
- "RESU" denominato "Datori di lavoro subordinato - regolarizzazione extracomunitari - art.5, comma 5 del Dlgs n.109/2012".

In sede di compilazione del modello F24 sono indicati:

nella sezione "contribuente", i dati anagrafici e il codice fiscale del datore di lavoro che effettua il pagamento;

nella sezione "Erario ed altro", in corrispondenza degli "importi a debito versati":
- il campo "tipo" e' valorizzato con la lettera "R";
- il campo "elementi identificativi" e' valorizzato con il numero di passaporto o di altro documento equipollente del lavoratore. Se tale numero e' composto da più' di 17 caratteri si riportano solo i primi 17;
- il campo "codice" e' valorizzato con il codice tributo;
- il campo "anno di riferimento" e' valorizzato con "2012", anno per cui si effettua il versamento.

La Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate ha infine specificato che i suddetti codici tributo sono operativi dal 7 settembre 2012.

Valerio Pollastrini

Nessun commento:

Posta un commento